lunedì 27 dicembre 2010

CROMOTERAPIA

Cromoterapia

Che cos'è


Cromoterapia


La cromoterapia è un medicina alternativa che ha le sue origini agli albori dell'umanità, dobbiamo sapere che la luce solare che noi vediamo è composta da sette colori fondamentali che sono: rosso, arancio, giallo, verde, azzurro, indaco e viola; sono i colori che vediamo nell'arcobaleno o che vengono scomposti da un prisma. Gia gli antichi egizi e i cinesi conoscevano e adoperavano le proprietà curative dei vari colori dello spettro solare. Anche nell'ayurveda e nello yoga viene associato ad ogni chakra un colore dello spettro solare, e precisamente a Muladhara corrisponde il rosso, a Swadhishthana l'arancione, a Manipura il giallo, ad Anahata il verde, a Vishuddha l'azzurro (blu), ad Ajna l'indaco e a Sahasrara il violetto.

Proprietà terapeutiche e curative dei colori

RossoIl rosso stimola l'organismo dall'interno ed è utile quando siamo raffreddati, in caso di febbre, tosse, anemie e diarrea. Esso è legato alla passione e all'amore, ma anche alla guerra, esso ci da vitalità ed energia e stimola in generale tutto l'organismo, come la digestione, il fegato, le ghiandole e tutti e cinque i sensi. Esplica anche un forte attività decongestionante e aiuta molto la cicatrizzazione delle ferite.
GialloIl colore giallo influenza l'apparato digerente ed i disturbi ad esso connessi e il tono muscolare, quindi è adatto a chi vuole tonificarsi come anche agli sportivi, stimola la digestione e previene tutti i disturbi connessi ad essa. Ci rende più aperti verso gli altri dandoci allegria, buon umore e migliora anche la nostra lucidità mentale.

VerdeIl verde riduce la pressione arteriosa ed è antibatterico e disinfettante; ha anche un'azione rinfrescante, calmante e riequilibratrice. E anche il colore dello sviluppo, della fertilità e della speranza, è indicato nei disturbi d'ansia, stress, nevrosi, insonnia e distubi del sonno in genere come anche per gli incubi, può essere utile anche in caso di anoressia o bulimia proprio per la sua azione riequilibratrice.
AzzurroL'azzurro dissipa il calore in eccesso del nostro corpo ed è anch'esso utile negli stati febbrili, per il mal di gola e le infiammazioni delle ghiandole in generale, è indicato anche per le stomatiti, la raucedine, mal di denti, arrossamenti ed eruzioni cutanee come anche per i forti dolori. E il colore della calma, della serenità e della pace, riduce la pressione sanguigna, il respiro e il metabolismo in generale; viene anche adoperato per calmare l'agitazione psico-fisica.
ArancioL'arancio è un colore caldo in quanto è la conbinazione del rosso col giallo, quindi si trova al centro tra questi due colori e ha un'azione rivitalizzante ed energetica ma non estrema come il rosso. Stimola molto bene la ghiandola tiroidea, svolge un 'azione antispatisca, quindi è indicato nelle coliche e nei crampi come anche nelle contratture e stimola anche la normale funzionalità della milza. Da entusiasmo alle nostre giornate e voglia di vivere, ci rende più positivi nei confronti del prossimo; quindi è indicato nella depressione, nelle nevrosi, nelle paure immotivate e nella malinconia. E anche uno stimolante dell'appetito, quindi se si hanno problemi col cibo come l'anoressia l'arancione è il colore adatto.
IndacoL'indaco è un colore freddo, ha la capacità di espandere la nostra spiritualità e quindi la nostra conoscenza tale da favorire il nostro intuito, è indicato per i disturbi che riguardano gli occhi, le orecchie e quindi l'udito e il naso, ha anche un effetto sedativo ed anestetico. Depura l'intero organismo ma soprattutto il sangue, rinfresca e tonifica i muscoli.

ViolettoIl violetto stimola tutto il sistema immunitario, quindi ci rafforza contro le malattie, ha effetti benefici sulla milza e sullo sviluppo osteo-articolare, previene e cura le malattie e i disturbi a carico dei reni e dell'apparato urinario in generale. Molto utile anche contro le eruzioni cutanee come brufoli, acne e psoriasi, rallenta i battiti del cuore e stimola la circolazione della testa, oltre ad avere anche un ottima capacità guaritrice nelle ferite. Alza la nostra spiritualità dandoci anche saggezza e apertura mentale.

Come si applica

Per applicare la cromoterapia e quindi la terapia del colore i metodi possono essere vari, spesso si mettono delle pezze colorate in diverse aree del corpo, in base al tipo di disturbo e alla zona da trattare si sceglie il colore adatto; a volte si fa ricorso anche a bagni di luce, illuminando la stanza del colore adatto; la cromoterapia si può attuare anche nell'alimentazione, ad esempio se il colore indicato per noi è l'arancio, andranno bene mandarini, arance, meloni gialli e via dicendo oppure andrebbe bene anche tinteggiare le pareti della casa con il colore adatto, come è ad esempio il caso delle sale operatorie che sono piene dappertutto del colore verde, non è un caso perché calma e mette di buon umore. Un'altro metodo è quello di usare l'acqua solarizzata, cioè dell'acqua che è stata irradiata con un determinato colore e quindi prende le proprietà di quel colore, oppure attraverso specifiche tecniche di meditazione che ci fanno visualizzare mentalmente i colori giusti o anche attraverso dei bagni con dell'acqua opportunamente colorata.

Nessun commento:

Posta un commento