lunedì 14 marzo 2011

INFORMAZIONE OLISTICA


  • Naturopatia
Naturopatia

"Coloro che si limitano a studiare e a trattare gli effetti della malattia
sono come persone che immaginano di poter mandare via l'inverno
spazzando la neve sulla soglia della loro porta.
Non è la neve che causa l'inverno,
ma l'inverno che causa la neve."

Paracelso
naturopatia
La Naturopatia è una disciplina (di antiche origini) che si avvicina al malessere e al disagio con modalità diverse rispetto alla medicina tradizionale (allopatica). Nasce con l'intento di aiutare l'organismo a ristabilire le condizioni di salute alterate da una malattia.
Le origini dell'approccio naturopatico si fanno risalire aIppocrate, padre della medicina, vissuto più di 2000 anni fa; a lui si deve il prezioso primum non nocere, ovvero innanzitutto non nuocere. In medicina naturale, le cure devono coadiuvare l'organismo nel modo più spontaneo possibile.
La Naturopatia utilizza un approccio Olistico (dal greco holos, cioè tutto) alla salute: ogni individuo viene visto nella sua totalità, a prescindere dal singolo disturbo, e unicità, sulla base delle specifiche caratteristiche costituzionali e di stile di vita.
Il nome deriva dal termine latino natura e dal termine greco empatia. La Naturopatia consiste in una visione di empatia con la natura, con i principi naturali che riguardano l'uomo e l'ambiente in cui vive. L'uomo è un essere naturale e il rapporto empatico con il suo stato naturale è la salute. Uno dei compiti fondamentali della Naturopatia è curare la salute...non la malattia.
Il Naturopata non si occupa di diagnosi e terapia (che sono atti riservati al medico). Egli, attraverso l'utilizzo integrato e sinergico di diverse discipline naturali, promuove nella persona le condizioni più favorevoli per conservare / ripristinare l'equilibrio psicofisico, risvegliando la capacità di auto-guarigione innata e insita in ognuno di noi: la forza vitale che muove ciascun essere vivente.
Il principio di fondo, comune a molte discipline olistiche e su cui si basa anche la Medicina Tradizionale Cinese (MTC), è che l'essere vivente possiede, sin dalla nascita, un determinato quantitativo di energia vitale, che governa ogni processo biochimico: è appunto la quantità di energia vitale (che varia nel tempo) di ogni persona a determinarne la salute o la malattia.
Il Naturopata valuta questa "capacità" vitale e aiuta il soggetto a conservarla o a riequilibrarla in caso di alterazioni.
Ippocrate, medico greco noto come il padre della medicina, sosteneva che la salute si basa su uno stile di vita moderato, in particolare su una sana alimentazione, sul pensiero felice e sull'esercizio fisico, che permettono all'organismo di esercitare la "naturale forza guaritrice della natura", ossia la capacità interna di guarirsi.

Nessun commento:

Posta un commento