lunedì 17 agosto 2015

ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Buongiorno,

La scuola di KI AIKIDO,  BUSHIDO DOJO come ogni anno è pronta per ripartire con un nuovo percorso carico di esperienza, condivisione e crescita interiore.
Invito quindi, chi vuole trovare in un'Arte Marziale non la competizione e l'estrema durezza di allenamento, ma quelle caratteristiche insite in percorsi interiori che determinano nel tempo un sottile ma considerevole cambiamento nel rapporto con noi stessi che, piaccia o no è il primo passo per procedere verso la nostra personale realizzazione nella vita.
Sicuramente il KI AIKIDO non è solamente meditazione, respirazione, ginnastica della salute, dinamica mentale etc, caratteristiche che si potranno rilevare utilissime sia nell'immediato, combattendo situazioni di stress emotivo o controllando fattori di deficit caratteriale, creando armonia ed equilibrio interiore utilissimo per affrontare sia le piccole che grandi sfide quotidiane.  Ma in modo spiccato nel proseguo degli anni, intervenendo su elementi di resistenza muscolo scheletrica e flessibilità e agilità articolare, fattori che in situazioni particolari ma proprio in età adulta determinano la differenza tra essere autonomi e non lo essere.
 Diciamo che il KI AIKIDO a questo riguardo per un giovane è la garanzia di mantenere un corpo energico, forte, elastico nel più lungo tempo possibile. Ovviamente per chi inizia in età adulta, nei limiti personali consentiti, riporta una certa armonia ed equilibrio di movimento riprendendo appunto elasticità e movimento articolare, magari persi negli anni. In sostanza può giovare in questo senso a tutti!

E' giusto sottolineare che il KI AIKIDO è un'Arte Marziale che, oltre alle caratteristiche sopra esposte è un metodo sofisticato di "Autodifesa" in caso di situazioni che purtroppo possono accadere. Ma personalmente ritengo, visto che nei miei 50 anni di cui 38 passati a praticare, non ho mai avuto situazioni in cui mi sia dovuto come dire difendere in senso stretto, ma sicuramente evitare che certe situazioni degenerassero in modo irreversibile, sia quindi un modo di vivere  in maniera tale che non accadano appunto situazioni spiacevoli, pericolose, ma adoperarsi, impegnarsi perchè tutto il nostro potenziale si possa pian piano realizzare, concretizzare, esprimere. Per farla breve, acquisendo una certa capacità e conoscenza tecnica, spostare l'obiettivo di difesa da attacco, in concetti di dinamica del movimento del corpo e della mente e come sfruttarli e adoperarli.

Questa caratteristica principale e propria dell'AIKIDO, trova massima espressione nella pratica del KI, percorso unico e straordinario dentro le capacità di coordinazione MENTE/CORPO, attraverso una didattica esclusiva del KI AIKIDO, dove chiunque può, nell'immediato constatare le proprie potenzialità, capacità e metterle in pratica a proprio vantaggio e a servizio di se e degli altri.

Per me il KI AIKIDO è libertà di movimento del  corpo e della mente, espressione massima del nostro potenziale per la propria realizzazione.

Che dire, vi aspetto a partecipare alle 2 giornate di presentazione che si terranno sabato 5 e Domenica 6 settembre dalle ore 10:00 alle ore 12:30, in via Gioacchino Stevan 2 a Nove, presso ClassicArte. Avrete modo di toccare con mano tutti gli aspetti di questa meravigliosa Arte!

Il corso si svolgerà nei giorni di martedì e Giovedì, dalle ore 19.45 alle 21:45 ed il sabato pomeriggio dalle ore 17:00 alle ore 19:30, ricordo che inizieremo lunedì 7 settembre 2015!

Il mese di settembre sarà dedicato alle persone che vorranno iniziare, quindi saremo contenti di seguirvi dedicando appunto tutte le lezioni del primo mese. Da ottobre in poi si parte con il programma didattico.

Per informazioni più dettagliate puoi inviarmi una e-mail a: giuseppe.golin@gmail.com
Oppure chiamarmi al: 3381730555

Scusate, io sono l'istruttore e responsabile del corso mi chiamo Giacinto Giuseppe Golin, se vuoi conoscere il mio Curriculum Vitae di AIKIDO, sarò lieto di inviarlo su richiesta e per e-mail.

Vi aspetto numerosi, ma soprattutto affamati di conoscere, imparare, partecipare, condividere e crescere!

Giacinto Giuseppe Golin